Messico, almeno 3 porti per scontri a fuoco vicino al confine con Usa

Almeno tre persone sono morte negli scontri a fuoco scoppiati nelle strade di Reynosa, città messicana al confine con gli Stati Uniti. Gli scontri, riporta la Bbc, sono scoppiati dopo l’arresto di un leader di uno dei principali cartelli della droga della zona.

"Lo stesso gruppo criminale ha reagito attaccando le forze federali", hanno spiegato i funzionari in una dichiarazione, descrivendo le vittime come "civili armati".

Zone della città sono state bloccate da macchine incendiate da uomini armati e le autorità hanno avvertito i residenti di non utilizzare alcune delle strade principali. Le violenze sarebbero iniziate dopo che le autorità hanno catturato il leader del Cartello del Golfo, noto come El Gafe. La situazione è tornata sotto controllo in serata.

NESSUN COMMENTO

Comments