Merlo (MAIE): Renzi? Si dia da fare per italiani all’estero, altrimenti…

Sono moltissimi gli italiani all’estero che nelle ultime ore ci hanno contattato, attraverso email e social network, per chiedere quale fosse la posizione del MAIE di fronte a ciò che sta accadendo a livello politico nazionale. Il Movimento Associativo Italiani all’Estero, guidato dall’On. Ricardo Merlo, sosterrà un governo guidato da Matteo Renzi? Darà la fiducia a un esecutivo guidato dal giovane sindaco-segretario?

La risposta a questi interrogativi è contenuta in una nota del presidente del MAIE: “Consideriamo Matteo Renzi un giovane di grande coraggio. Qualità che possono essere molto positive per dare un deciso cambio di rotta per la rinascita dell’Italia”, dichiara Merlo.

“L’orientamento di queste ultime ore – si legge nella nota – dei 5 parlamentari che fanno capo ai gruppi MAIE-API di Camera e AUT-MAIE al Senato, è quello di attendere la  formalizzazione della «staffetta» tra l’ex premier Letta e il nuovo premier Renzi”.

Il MAIE API – a cui si riconducono, oltre a Merlo, gli on. li Franco Bruno, Renata Bueno, Mario Borghese, alla Camera, e il Sen. Claudio Zin al Senato – “attende di conoscere la nuova squadra di governo e le prime azioni riformatrici che saranno messe in campo. Da questo – conclude il comunicato – capiremo se si sta aprendo davvero una nuova stagione per l’Italia e se possiamo attenderci un chiaro impegno a favore dei connazionali residenti all’estero, che finora è mancato”.

Insomma, il MAIE attende Renzi alla prova dei fatti. Il governo guidato da Enrico Letta è stato pessimo per ciò che riguarda gli italiani nel mondo: continui tagli alla rete consolare, ambasciate e istituti di cultura che chiudono, questione Imu non risolta, quella della Tares neppure… No, così non si può continuare. Il messaggio di Merlo secondo la nostra interpretazione è chiaro: caro Renzi, o ti darai da fare anche per ciò che riguarda gli italiani all’estero, oppure dal MAIE non avrai alcun sostegno.