Medio Oriente, Pentagono decide di allestire ‘imponente base galleggiante’

Il Pentagono ha deciso di allestire ‘una imponente base galleggiante’, in Medio Oriente, forse nel Golfo Persico, dalla quale potranno operare squadre dei Servizi Speciali Usa, tra cui i Navy Seal che hanno ucciso Osama bin Laden in Pakistan.

Lo scrive con ampio rilievo il Washington Post online, secondo cui la decisione è stata presa viste le crescenti tensioni tra Usa e Iran, l’emergere di al Qaida in Yemen e il moltiplicarsi delle operazioni di pirateria in Somalia.

La richiesta di installare un ‘mothership’ (cioè una nave ammiraglia come viene chiamata la base in gergo), è stata presa su richiesta dell’Us Central Command, competente per il Medio Oriente e l’Asia minore, e dovrebbe ospitare piccoli motoscafi veloci e precisi oltre ad elicotteri destinati ai Seal.

Le operazioni speciali, ricorda il Wp, sono un capitolo essenziale della dottrina strategico-militare del presidente Usa Barack Obama visto che il Pentagono dovrebbe tagliare le spese di oltre 480 miliardi di dollari nel prossimo decennio.

NESSUN COMMENTO

Comments