Maxi manovra, Di Pietro: Il governo si tolga di mezzo

Antonio Di Pietro super attivo in questi ultimi giorni: quando c’è da criticare il governo, il leader dell’Italia dei Valori è sempre in prima linea. E sul suo blog si fa sentire sempre più spesso. Il concetto che ripete in maniera quasi ossessionante è sempre il solito: Berlusconi vada a casa.

Siamo "nel bel mezzo di una crisi" che tiene l’Italia al limite del default, e il governo che fa? Prova a varare un decreto "che però fa schifo a tutti, maggioranza inclusa". Certo, a furia di fare i malpancisti, i frondisti, si dà un ottimo spunto all’opposizione per dire che il centrodestra, in sintesi, fa solo ridere. O piangere, fate voi.

Per Di Pietro ci sono "le alternative" alla maxi manovra varata dal governo, "noi le abbiamo pure indicate voce per voce", ma l’esecutivo "non ne vuole nemmeno parlare. Preferisce affondare pur di non toccare diritti e privilegi dei potenti e dei disonesti".

In conclusione, "per ritrovare bussola e timone e cercare di salvare la barca" c’è una sola via d’uscita: "questo governo se ne deve andare. Subito. Prima che sia troppo tardi". E te pareva.

NESSUN COMMENTO

Comments