Marò italiani all’estero, CTIM: ‘rompiamo silenzio sulla vicenda’

Roberto Menia, Segretario Generale  del Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo, in una nota dichiara: “Il CTIM partecipa con entusiasmo e dedizione alla manifestazione di quest’oggi a Roma per i marò italiani, nella consapevolezza che il silenzio che è sceso sulla vicenda merita di essere rotto non solo entrando nel merito di commi e leggi, ma stimolando le istituzioni a fare di più anche da un punto di vista umano”.

Secondo il CTIM è necessario “riportare a casa Salvatore Girone e Massimiliano Latorre e mettere la parola fine a questa umiliazione internazionale. Il CTIM, anche grazie al sostegno parallelo che dall’altro lato dell’oceano il Coordinamento Nord America ha assicurato, intende manifestare rabbia e solidarietà per il mancato rilascio e impegnare il Governo italiano, l’Europa e le cancellerie straniere a individuare una soluzione all’annosa vicenda”.

“L’iniziativa che oggi partirà dalla Bocca della Verità – aggiunge Menia, a cui sarà presente il coordinatore della segreteria romana del CTIM, Cav. Carlo Ciofi, ha in quella location una simbologia significativa: non fosse altro che per chiudere, nel rispetto di tutte le leggi, una questione che è stata purtroppo fatta pesare solo sulle spalle dei due marò e delle rispettive famiglie alle quali va il massimo sostegno”.

NESSUN COMMENTO

Comments