Marijuana libera, oltre 100 parlamentari per la #cannabislegale

Si è svolta ieri, giovedì 26 marzo, alla Camera, la prima riunione dell’intergruppo parlamentare per la legalizzazione della cannabis. Promotore dell’intergruppo è Benedetto Della Vedova, sottosegretario agli Esteri.

L’intergruppo ha raccolto finora circa 80 adesioni dai gruppi di Pd (di diverse aree: tra gli altri Roberto Giachetti, Pippo Civati, Nico Stumpo), M5S, Sel, Scelta civica, Alternativa libera (ex M5S) e gruppo misto di Senato e Camera.

Unica firma di Forza Italia quella del senatore (ed ex ministro) Antonio Martino, che non ha tuttavia partecipato alla riunione.

DELLA VEDOVA A ITALIACHIAMAITALIA: "LEGALIZZARE, SCELTA LOGICA"

Tra gli orientamenti emersi nella riunione, quello di promuovere una iniziativa legislativa parlamentare cercando di costruire il testo di una proposta di legge condivisa, senza addossare al governo questa responsabilità e quella di avviare una campagna pubblica sul tema. Infine, l’idea di un grande convegno nel quale fra gli altri dovrebbe essere presente John Hickenlooper, il governatore dello stato del Colorado (Usa), che ha legalizzato la vendita dei derivati della cannabis. I parlamentari interessati all’intergruppo si rivedranno dopo Pasqua.

Su Twitter Della Vedova annuncia: "Con le nuove adesioni sono oltre 100 i parlamentari dell’intergruppo per la #cannabislegale". Pippi Civati, deputato della minoranza Pd, sul suo blog scrive: "Il trasversalismo buono speriamo dia i suoi frutti".

Della Vedova ha spiegato che la riunione “è stata molto positiva, ha confermato una volonta’ trasversale in Parlamento per arrivare a un ddl unitario". Nel corso dell’incontro "si e’ cominciato a sgrossare il percorso di ricognizione dal punto di vista scientifico, economico e giuridico, tenendo in considerazione tutte le principali esperienze, a cominciare dalle piu’ innovative, in Europa e negli Usa".

NESSUN COMMENTO

Comments