Marcinelle, c’è anche il sottosegretario agli Esteri Amendola

c’è anche il sottosegretario agli Esteri Vincenzo Amendola a Marcinelle, per la commemorazione della strage avvenuta sessanta anni fa nella miniera di Bois du Cazier. Al cimitero di Marcinelle il rappresentante del governo italiano ha deposto una corona di fiori al monumento "Sacrificio dei minatori italiani".

Presso il sito del Bois du Cazier, alla presenza delle Autorità belghe e dell’Ambasciatore d’Italia Vincenzo Grassi, Amendola ha dato lettura del messaggio del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni.

Alla cerimonia, con il Presidente del Senato Pietro Grasso, hanno preso parte l’Ambasciatore Cristina Ravaglia, Direttore Generale per gli Italiani all’Estero della Farnesina, autorita’ locali tra cui il Ministro dei Trasporti Francois Bellot in rappresentanza del Governo federale, il Ministro Paul Furlan in rappresentanza del Governo regionale vallone, e l’ex Primo Ministro Elio Di Rupo.

La giornata è iniziata presto. Alle 8 del mattino i rintocchi della campana "Maria Mater Orphanorum" del Bois du Cazier sono stati accompagnati dall’appello in ordine alfabetico delle 262 vittime della tragedia, tra cui 136 minatori italiani.

NESSUN COMMENTO

Comments