Marbella, auto contro la folla: è regolamento di conti tra bande

Dopo rissa, ubriachi, cercano di investire i rivali. Escluso atto di terrorismo

In Spagna, a Marbella, tanta paura. Un’auto contro la folla, falcia tre persone, ferite gravemente. Si pensa subito a un atto di terrorismo – e torna alla mente il recente episodio di New York -, ma un attimo dopo ci si rende conto che così non era. Si trattava invece di uno scontro tra bande rivali, per il controllo del territorio.

La macchina non era impazzita, ma puntava proprio a quelle tre persone investite. Erano loro l’obiettivo. Un atto di vendetta.

La polizia ha arrestato l’autista e un passeggero, ubriachi tutti e due. Esclusa dunque la pista del terrorismo.