Manovra, Santori (PdL): Abbattere caste e rinnovare Paese

"Se il Popolo della Libertà non vuole ricadere nei limiti e negli errori del pentapartito della prima Repubblica, deve avere la forza di guidare un cambiamento che liberi finalmente questo Paese dai burocrati, dagli evasori, dai finti invalidi, dai giovani pensionati, dalle caste dei politici, dagli intoccabili della Magistratura e degli ordini professionali, dai parassiti e dai privilegiati. Questa maggioranza, mai nella storia così schiacciante, ha perso una grande occasione per imprimere la svolta e rinnovare il Paese. I cittadini sono profondamente delusi, per l’ennesima volta hanno perso fiducia verso l’intera classe politica, anche a seguito di questa manovra, raggiungendo livelli di esasperazione mai toccati prima. Noi siamo in campo e vogliamo credere ancora in questa rivoluzione, ma è opportuno verificare i punti programmatici del Governo perchè c’è ancora tempo per recuperare l’interesse e la partecipazione degli italiani. Dobbiamo puntare a un nuovo Pdl in grado di promuovere il protagonismo delle persone, delle famiglie, delle comunità e dei territori e questo potrà essere realizzato soltanto con un cambio generazionale della classe politica: basta con le solite facce". lo dichiara Fabrizio Santori (Pdl) consigliere di Roma Capitale a margine dell’intervento del segretario del Pdl Angelino Alfano ad Atreju.

NESSUN COMMENTO

Comments