Maltempo, Piemonte sotto l’acqua. Fassino e Cota: ‘Non uscite’

PAVIA 28/04/2009 MALTEMPO SU TUTTO IL NORD D'ITALIA, LE INCESSANTI PIOGGE HANNO ALZATO IL LIVELLO DI GUARDIA DI MOLTI FIUMI.NELLA FOTO UNA VISTA DEL PO IN PIENA. FOTO MARCO TACCA/INFOPHOTO
E’ allerta massima in Piemonte a causa del maltempo. Domani chiuse quasi tutte le scuole della regione, certamente tutte quelle di Torino. Sorvegliato speciale è il Po, monitorato 24 ore su 24. Si guarda con attenzione anche ai fiumi Pellice, Tanaro, Sesia e le loro vallate. La Protezione Civile avverte: non uscire, non andate a vedere la piena dei fiumi, guardatela in tv, è proprio questo il momento più pericoloso.

La situazione meteo quindi è sotto attenta osservazione. Nelle prossime ore si teme il peggio e quindi vengono prese tutte le precauzioni del caso: alcune zone del torinese sono state già evacuate. La prudenza non è mai troppa.

L’appello del sindaco di Torino, Piero Fassino, ai cittadini è molto esplicito: "non ci si sposti se non per motivi effettivamente urgenti, non si passeggi o sosti in prossimita’ dei corsi d’acqua, non si lascino auto o veicoli parcheggiati in zone a rischio".

Mentre alcune delle principali strade statali della regione sono state chiuse a causa del maltempo, il governatore del Piemonte, Roberto Cota, specifica che l’allerta meteo durerà fino a domani. Anche il presidente Cota, come ha fatto Fassino, invita tutti i piemontesi "a non circolare se non strettamente necessario e, soprattutto a non recarsi nei pressi dei corsi d’acqua, dei ponti e dei sottopassi e in tutte le zone che in questa situazione meteorologica sono oggettivamente pericolose".

NESSUN COMMENTO

Comments