Maltempo, minime ancora sotto zero nelle aree colpite dal terremoto

Si allenta comunque la morsa del gelo nelle zone interne dell’Umbria. Maltempo al Sud, temporali in vista su Sicilia e Calabria

Perugia sotto la neve

La buona notizia, dal punto di vista del meteo, è che le temperature nelle zone interne dell’Umbria piano piano stanno risalendo. Si allenta così la morsa del ghiaccio e del freddo nelle zone colpite dal terremoto. Comunque durante la notte le minime sono arrivate ancora abbondantemente sotto lo zero, in particolare nelle zone colpite dal sisma. Cascia e’ stata di nuovo la citta’ piu’ fredda con -11 gradi, a Forca Canapine e Castelluccio il termometro ha segnato -4 e -3 a Norcia.

Nella citta’ di San Benedetto questa mattina la colonnina di mercurio e’ comunque sopra lo zero. Un quadro che emerge dai dati del centro funzionale della Protezione civile dell’Umbria che evidenzia anche, per quanto riguarda le previsioni per la giornata odierna, un aumento della nuvolosita’ sull’Appennino umbro-marchigiano, con possibili deboli nevicate a quota 900-1000 metri.

Intanto il Sud è colpito dal maltempo e lo sarà ancor di più nei prossimi giorni. Pioggia e temporali soprattutto su Sicilia e Calabria. Le isole Eolie da due giorni sono quasi isolate e con allerta meteo.