Maltempo, Liguria si prepara a forti piogge e temporali

A bulldozer cleans mud and debris in Monterosso, one of the five villages that make up the Five Lands after overnight floods, on October 26, 2011 in the Spezia region. The areas worst hit by the floods in Italy were the Spezia region and the picturesque Five Lands tourist destination, where seven people -- including a first aid worker -- died. Two bodies were also recovered from northern Tuscany. AFP PHOTO / FABIO MUZZI

Si continua a lavorare in Liguria, dopo l’alluvione della scorsa settimana, per liberare le strade da fango e detriti vari. L’allarme è alto per le forti piogge annunciate a partire da domani, precipitazioni che a partire da venerdì e sabato secondo le previsioni potrebbero assumere una maggiore intensità, diventando veri e propri temporali, con forti mareggiate. Si tema per una seconda alluvione dagli effetti devastanti. Il maggiore rischio è per la possibilità che le piogge provochino nuove frane. Centinaia di sacchi di sabbia a Borghetto Vara sono stati messi lungo gli argini dei torrenti esondati martedì scorso.
 
Nel frattempo è corsa contro il tempo a Vernazza per trovare, prima dell’arrivo della prossima perturbazione, le tre persone ancora disperse. A La Spezia la prefettura  ha predisposto un piano di emergenza per tutelare l’incolumità della popolazione e dei mille operatori e volontari presenti nella zona. I sindaci delle zone più colpite dall’ultima alluvione – Cinque Terre, Val di Vara – sono pronti a chiedere alla popolazione di evacuare, lasciare le proprie abitazioni infatti potrebbe essere l’unico modo per essere sicuri di non rischiare la vita.

NESSUN COMMENTO

Comments