Maltempo, Fiume Po resta sorvegliato speciale

Il maltempo non molla l’Italia. Nuvole e pioggia su tutta la Penisola. E intanto proseguono gli interventi in tutte le aree colpite dal maltempo in Piemonte, Liguria, Toscana, Campania e Basilicata. I Vigili del Fuoco sono al lavoro per liberare le strade da fango e detriti.

Sono stati piu’ di 1600 dall’inizio dell’emergenza gli interventi di soccorso dei vigili del fuoco, presenti nello spezzino 335 uomini. A Genova sono 173 i vigili del fuoco a lavoro soprattutto nelle zone di Marassi e Brignole, oltre 600 fin qui le operazioni portate a termine.

Maltempo anche al Centro Sud. All’Isola d’Elba una donna anziana, 81 anni, ha perso la vita nella sua abitazione, invasa dall’acqua. 5 persone sono rimaste ferite. La Procura della Repubblica di Livorno ha aperto un fascicolo sull’alluvione che si e’ verificata oggi a Campo di Mare. Il fascicolo e’ stato aperto senza pero’ indicare ipotesi di reato.

Nelle campagne colpite dal maltempo si contano danni per milioni di euro dovuti all’allagamento dei terreni coltivati a verdure e ortaggi o appena seminati, ma anche alle frane e smottamenti che hanno interessato le strade rurali e nelle zone di collina anche vigneti e frutteti.

Domani ancora chiuse la scuole a Genova e Imperia.

Mentre pian piano riprende la circolazione dei treni sulle ferrovie, e vengono riaperte alcune delle strade statali chiuse a causa del maltempo, il Po resta il grande sorvegliato speciale: c’è ancora preoccupazione, perchè quando il grande fiume è in piena diventa pericoloso, distruttivo.

Un clima pazzo, un autunno iniziato tardi ma che una volta arrivato non ha avuto pietà per nessuno.

NESSUN COMMENTO

Comments