Made in Italy, de Palma (MAIE): “Siamo quello che mangiamo, NO alla contraffazione”

Made in Italy a rischio contraffazione e speculazione. Interviene Gerolamo de Palma: proteggiamo e promuoviamo il vero made in Italy

L’antica tradizione artigianale italiana è spesso motivo di richiamo per i consumatori, ma altrettanto spesso di italiano ha ben poco da gustare. Il MAIE Europa nella persona della coordinatrice Europea Anna Mastrogiacomo non ci sta, aiutare gli imprenditori onesti come Daniele Filippello è importante e indispensabile per rendere attenti tutti i consumatori ed amanti del made in Italy a verificare i ristoranti che frequentano nel loro stesso interesse.

Siamo ciò che mangiamo, dunque l’appello a non rifornirsi e vendere prodotti se non di totale derivazione italiana arriva dalla Germania dove un uomo che preferisce investire nella qualità e non nel lucro, Daniele Filippello, cerca con sacrificio ma con meritato successo di valorizzare e promuovere solo prodotti verificati provenienti da aziende italiane di indiscusso prestigio, prodotti da distribuire in Germania nei migliori locali che non soltanto espongono il nostro amato tricolore, ma che sono anche attenti alla salute dei loro clienti.

28757-madeinitaly-fork
Da Lüdenscheid al ristorante Da Sebastiano, primo ristorante della città a servire la vera pizza napoletana, dalla farina al pomodoro al fior di latte tutto rigorosamente genuino di origine campana, a Mr Pizza nella città di Dortmund dove due giovani napoletani servono la vera tradizione made in Italy, salsiccia e friarielli, come pure Oespeler Deele da Aldo il primo a Dotmund a servire la tracciata di bufala DOP fresca. Tutti clienti di Daniele Filippello, fornitore per la famosa ditta Mozzarè Srl con sede a Napoli, azienda leader nella distribuzione di mozzarella DOP anche per la rinomata catena mondiale Rossopomodoro, come pure la DELIZIE ITALIA di Molfetta che in Svizzera è amata per il suo tarallo scaldato di tradizione rigorosamente pugliese con solo ingredienti di alta qualità e con solo olio extra vergine di oliva, poco utilizzato da moltissime ditte che offrono e imitano taralli e tarallucci dal gusto totalmente alterato.

Filippello garantisce la genuinità e la bontà in tutti i ristoranti che rifornisce grazie anche alla collaborazione di Michele D’Alterio per quanto concerne pasta fresca e pasticceria e dell’azienda Russolillo produttrice del gustosissimo datterino fresco tutto di origine campana.

siamo mangiamo
Mangiare genuino allunga la vita, ma anche impedire che i tanti venditori ambulanti di mozzarella non controllata che possono permettersi il prezzo di 8 euro al kg per la bassa qualità del prodotto o chi nei ristoranti sceglie aziende che utilizzano poco o niente materie prime di origine controllata è un problema molto sentito sia dai fornitori che dagli stessi consumatori più esigenti perché la concorrenza sleale non sia più il motivo che spinge furfanti e opportunisti a proporre l’imitazione del made in Italy all’estero. Quando si ricerca la qualità a buon prezzo in Germania nelle città di Dortmund, Colonia e Lüdenscheid meglio affidarsi al sig. Daniele Filippello contattandolo all’indirizzo anastasia_btro@yahoo.com.

A nome di tutto il Movimento Associativo Italiani all’Estero(MAIE) vi auguriamo buon made in Italy a tutti.

Gerolamo de Palma, MAIE Ticino