M5S, Di Maio: io candidato premier? Fantacalcio

"In queste ore c’e’ un susseguirsi di notizie che mi riguardano sul tema ‘Di Maio candidato premier dei 5 Stelle’ etc. Voci che nascono da alcuni articoli apparsi stamattina sulla stampa nazionale. A chi mi chiede un parere, rispondo che in questo Movimento il metodo viene prima di ogni cosa. Abbiamo deciso insieme ai cittadini il candidato Presidente della Repubblica, la legge elettorale, il reato di clandestinita’, i candidati alle elezioni politiche ed europee e la legge sul finanziamento pubblico all’editoria. Anche il futuro Governo 5 Stelle (che arrivera’ presto) lo decideremo insieme. Tutto il resto e’ roba da fantacalcio. #vinciamonoi". Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio, deputato 5 stelle e vicepresidente della Camera.

Di Maio che questa mattina ha rilasciato una intervista a Radio Capital: “Se vinciamo le elezioni il M5S mi indica come premier? E’ una velina che mi sento di non confermare".

Parlando della campagna elettorale in vista delle Europee: "Renzi e Berlusconi – dice Di Maio – fanno tutta la campagna elettorale contro Grillo perche’ hanno paura. Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono e poi noi vinciamo. Ci stanno inseguendo e infatti Renzi va nelle piazze dove c’e’ stato prima Grillo. Non e’ un inseguimento? I loro sondaggi dicono cose che non si dicono nei media e in tv e per questo hanno forte paura".

A proposito di tv Di Maio spiega che Grillo va a Porta a Porta "per dimostrare che non e’ Hitler. Si e’ sentito di parlare a tutte quelle persone che vedono solo la televisione e sono influenzate da Berlusconi che da due settimane va in giro a dire che Beppe e’ come Hitler".

Di Maio poi torna sulle affermazioni di Gianroberto Casaleggio, "se il M5S vince le elezioni via subito Napolitano", "perche’ se resta fara’ di tutto per fare un altro governo che ci escluda. L’attuale Capo dello Stato e’ di parte e non garantisce tutte le forze politiche. Non ci ha mai proposto neanche un sottosegretario di governo, non ci ha mai chiesto di fare un nostro nome".

NESSUN COMMENTO

Comments