Lunedì alla Farnesina la Giornata della ricerca italiana nel mondo

Presenti anche i ministri Alfano e Fedeli. Pronto un programma di 81 eventi, organizzati in 53 diverse sedi diplomatiche all'estero, messo in piedi dalla Farnesina

Giornata della ricerca italiana nel mondo, prima edizione alla Farnesina. L’appuntamento è previsto per lunedi’ 16 aprile alle 18 alla Farnesina. L’obiettivo è promuovere e valorizzare il lavoro dei ricercatori e divulgare i risultati dei loro studi nel mondo.

All’iniziativa parteciperanno il ministro degli Esteri Angelino Alfano e la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli.

In rappresentanza dei tre settori rappresentativi del sistema della ricerca italiano (universita’, centri di ricerca e industria), si terra’ la tavola rotonda ‘Raccontare scienza e tecnologia italiane nel mondo’ dove interverranno alcuni ‘testimonial’ della giornata: Maria Chiara Carrozza, professore di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e direttore scientifico della fondazione Don Gnocchi Onlus con sede a Milano; Luciano Maiani, professore emerito dell’universita’ di Roma La Sapienza; e Fulvio Uggeri, direttore Innovazione globale e Operazioni tecniche di Bracco Imaging.

La Farnesina presenterà un programma di 81 eventi, organizzati in 53 diverse sedi diplomatiche all’estero. Si puntera’ a sottolineare il valore della ricerca italiana e dei nostri ricercatori, la qualita’ del nostro sistema educativo e il know-how tecnologico nazionale.

“La scienza permette di superare i confini e le barriere culturali e linguistiche e ha la capacita’ di accompagnare con efficacia l’azione politico-diplomatica, talvolta precedendola – commenta il ministro Alfano – L’Italia e’ orgogliosa dei suoi ricercatori, che in Italia e all’estero sono riconosciuti per la loro capacita’ e per la loro creativita’, ambasciatori della nostra cultura” oltre confine”.

Comments