‘L’ultima donna’, il nuovo libro di Dario Tesser

Dario Tesser ha una personalità forte, simpatica, ironica e così ha commentato l’uscita della sua ultima fatica letteraria: "E’ uscito il mio ultimo romanzo, L’ultima donna. Data la relativa notorietà dell’editore Neftasia (i grandi non mi filano), se la tua libreria non ce l’ha, ti pregherei di richiederlo. Il distributore è Angie book distribution. "Una inquietante storia d’amore nel mondo dei cavalli".

Con questa sagace affermazione mette il dito sulla piaga della nostra editoria, riassumendo con un pizzico di amarezza l’effettiva difficoltà a pubblicare e soprattutto ad essere distribuiti. Una verità che tocca tanti scrittori che potrebbero avere più voce nel nostro panorama letterario. La sua grande passione per la scrittura non lo fa desistere e ammira i piccoli e medi editori che si trovano a combattere in acque troppo burrascose. Quasi un grido di protesta il suo che fa riflettere.

Dario Tesser è nato a Treviso il 2 dicembre 1941. Laureato in Scienze Politiche, già dipendente di un Ente pubblico, è giornalista pubblicista. È sposato con Raffaela, ha due figli, Daria e Aaron. Due nipotine, Agnese Carlotta e Caterina completano il gruppo. La passione per il cavallo fa parte del dna familiare.

Tesser ha collaborato a quotidiani e a diversi periodici. E’ stato il primo Direttore responsabile de “Il Pungolo” di Treviso, periodico di critica socio-politica, dalla vita piuttosto tormentata e breve.

“La passione per il cavallo costituiva da troppo tempo il vero fulcro della giornata di un uomo stanco, ormai l’unico interesse apprezzabile della sua vita. La reputava il solo motivo per il quale valeva la pena di mettersi in moto ogni giorno con tutto ciò di piacevole e di meno piacevole che questo comportava. L’impegno di cui proprio non poteva fare a meno per sentirsi vivo riguardava tanto la professione veterinaria quanto la vera e propria pratica sportiva, più esattamente il salto ostacoli”.

NESSUN COMMENTO

Comments