Londra 2012, ‘non vogliamo missili antiaerei sul tetto di casa nostra’

Vorrebbero mettere dei missili terra-aria sul tetto dello loro casa e loro si sono ribellati. Nel timore, anche, di diventare un obiettivo per i terroristi. I residenti di una casa popolare dell’East End di Londra hanno portato oggi la loro causa contro il ministero della Difesa all’Alta Corte di Londra, chiedendo ai giudici che venga concessa loro una revisione giudiziaria sulla base del fatto che i loro diritti umani sono stati violati.

La Fredd Wigg Tower, il palazzo da 117 appartamenti in cui vivono nel quartiere di Leytonstone, e’ stato scelto dal ministero come uno dei sei siti su cui installare il sistema di difesa contro possibili attentati terroristici. Sei basi di lancio di missili terra-aria intorno al Parco Olimpico che dovrebbero servire da deterrente contro gli attentati. Ma che, secondo i residenti, potrebbero trasformare la loro abitazione, in cui vivono centinaia di bambini, in un target terroristico.

Marc Willers, che li ha rappresentati oggi in tribunale, ha detto: ‘Hanno una paura pienamente giustificata che l’installazione o l’utilizzo del sistema missilistico sul tetto di Fred Wigg Tower dia al palazzo un rischio aggiuntivo di diventare l’obiettivo di un attentato terroristico’. E ha aggiunto: ‘questa paura non e’ soltanto genuina e legittima, ma e’ giustificata data la natura dell’imminente evento – le Olimpiadi di Londra – e la natura della minaccia, che si dice essere ‘sostanziale”. Gli inquilini sostengono inoltre di non essere stati consultati in maniera appropriata prima che venisse presa la decisione di piazzare dei missili sulle loro teste e sono arrabbiati per come sono stati trattati. Martin Howe, l’avvocato che li rappresenta, ha dichiarato: ‘E’ incredibile che il ministero della Difesa pensi che sia accettabile presentare donne, bambini e uomini che vivono in un palazzo di un’area densamente popolata dell’est di Londra con il fatto compiuto di avere un missile esplosivo carico sulle loro teste mentre affrontano le loro giornate e dormono la notte’. Secondo Howe, la sicurezza dei Giochi e’ importante, ma ci devono essere altre soluzioni per garantirla che non involvano trasformare le loro case ‘in una posizione militare’. Il ministero della Difesa, ha aggiunto, ‘ha avuto sette anni per prepararsi e ora deve ripensare in fretta a questa cosa’.

La Difesa ha confermato la scorsa settimana che i missili verranno installati da meta’ luglio nelle sei localita’ preposte, inclusa Fred Wigg Tower. Il ministro Phil Hammond ha dichiarato che il sistema missilistico di difesa ‘e’ solo una parte di un completo e stratificato piano di di sicurezza aerea’ che forniranno ‘sia rassicurazione che un potente deterrente’. La loro installazione, ha detto, andra’ avanti nonostante le obiezioni ‘di un piccolo numero di attivisti’. Ma se il giudice decidera’ di dare ragione ai residenti, Fred Wigg Tower potra’ chiedere un’ingiunzione che proibira’ l’installazione dei missili fino a quando il loro caso verra’ esaminato. E probabilmente riuscira’ a evitare di avere i missili sul tetto durante le Olimpiadi.

NESSUN COMMENTO

Comments