Lombardia, Formigoni (PdL): Albertini ha profilo giusto per conquistare moderati (VIDEO)

«Ci stiamo preparando al voto. Sosteniamo la candidatura di Gabriele Albertini: è stato un ottimo sindaco di Milano, è un europarlamentare all’interno del Partito popolare europeo, ha un profilo civico e indipendente». Roberto Formigoni lancia sulla rete la nuova puntata di Forcaffè, il webeditoriale pubblicato su YouTube: lo fa preparando per l’occasione due caffè, uno per Gabriele Albertini e uno per sé, e lanciando così la carica per le elezioni regionali lombarde.

PDL SI STA COMPATTANDO INTORNO AD ALBERTINI Albertini – chiarisce Formigoni – «lancerà un appello ai partiti che fanno parte del Partito popolare europeo affinché lo sostengano. Io sto lavorando affinché il Pdl sia il primo ad aderire a questo progetto innovativo. Esiste in Lombardia già una forte maggioranza del Pdl che in questi giorni ha dichiarato di essere favorevole a questa candidatura».

LEGA HA SCRITTO PATTI SULL’ACQUA, NON RIPETA GLI ERRORI Altro capitolo è quello della Lega Nord: «Ha sbagliato – dice a Forcaffè Formigoni –, è stata impaziente e non ha rispettato i patti: per la Lega i patti sono scritti sull’acqua. Se avesse aspettato, nel 2015 avremmo potuto darle la presidenza di Regione Lombardia, a patto che restituisse al Pdl le candidature di Veneto e Piemonte». Il governatore lombardo dice di «conoscere i desideri della Lega Nord: eravamo pronti a discutere questo passo. Ha sbagliato, tradendo i patti, ma questa volta paga pegno». Non sarà, dunque, Maroni il candidato del centrodestra: il candidato sarà Albertini, ma «mi auguro – aggiunge Formigoni – che la Lega sappia meditare sugli errori fatti e appoggi Albertini, perché la sua candidatura è quella più forte. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico anche in politica».

SINISTRA ALMANACCA SUL SESSO DEGLI ANGELI Mentre il Pdl scalda i motori per la partenza della campagna elettorale, «la sinistra sta ancora almanaccando sul sesso degli angeli. Il candidato della sinistra ci sarà, se ci sarà, il 16 dicembre».

NOI DETERMINANTI PER LA PARTITA Il Pdl «sarà parte determinante della partita. Io, come ho sempre detto, lavorerò per un rinnovamento che possa portare avanti in Lombardia tutta l’eccellenza che abbiamo costruito in questi 17 anni e sia in grado di portare anche quell’innovazione necessaria per permettere alla Lombardia di continuare a essere protagonista».

BEEP SULLA DATA DEL VOTO: DECIDERÀ IL GOVERNO Sulla data del voto, infine, Formigoni mette un "beep" chiarendo con queste parole inserite in una sorta di “ghost track” editata alla fine di Forcaffè: «Al posto del beep, si deve intendere il 27 gennaio. La data probabile delle elezioni scelta dal Governo sarà il 27 gennaio 2013».

 

NESSUN COMMENTO

Comments