Libia, Rasmussen: Nato non intende installare basi nato nel Paese

Anders Fogh Rasmussen, segretario generale dell’Alleanza atlantica, in visita a sorpresa a Tripoli, nel giorno in cui si conclude l’operazione "Unified Protector", ha assicurato che la Nato "non ha alcuna intenzione" di installare basi militari in Libia. "E’ bello essere qui in Libia, in una Libia finalmente libera – ha detto il numero uno dell’Alleanza atlantica in una conferenza stampa congiunta con il presidente del Cnt, Mustafa Abdel Jalil – Il vostro coraggio, la vostra determinazione ed il vostro sacrificio hanno trasformato questo Paese ed hanno contribuito a cambiare la regione".

"Sta adesso al popolo libico creare il proprio futuro", ha continuato Rasmussen, ribadendo poi che la Nato, se sara’ richiesto, potrebbe aiutare la Libia a costruire le nuove istituzioni nel campo della sicurezza e della difesa.

NESSUN COMMENTO

Comments