Libia, Liberata Bani Walid. A Sirte si combatte ancora

Bani Walid, una delle ultime roccaforti lealiste, è stata "completamente liberata" dalle truppe del Consiglio nazionale transitorio (Cnt) libico. Era da settimane che gli insorti stavano combattendo per liberare la citta’ dagli uomini rimasti fedeli a Muammar Gheddafi.

Si continua invece a combattere a Sirte, dove restano ancora delle tasche di resistenza vicina al Colonnello. Uno dei capi del Cnt che combattono a Sirte, Hasan al-Jazwi, ha annunciato nel corso di un collegamento tv che "Muttasim Gheddafi si trova ancora a Sirte, e’ ferito ed e’ circondato". "Abbiamo liberato completamente il quartiere al-Dollar e ora le truppe di Gheddafi sono circondate nel quartiere numero 2 di Sirte dove si sono asserragliati. Siamo certi – ha affermato – che Muttasim si trovi al suo interno e che versi in gravi condizioni di salute. Con lui ci sono altri gerarchi del vecchio regime come Abdullah Senoussi e Mansur al-Dhu".
 
Intanto per il secondo giorno consecutivo la Nato ha sospeso i propri bombardamenti aerei sulla Libia, senza dunque colpire alcun obiettivo. La ragione per la pausa nei raid alleati e’ semplicemente dovuta al fatto che le milizie del Consiglio Nazionale Transitorio, tanto a Sirte quanto a Bani Walid, stanno ormai combattendo a distanza troppo ravvicinata rispetto alle forze lealiste, per cui le incursioni dal cielo rischierebbero di essere per gli insorti piu’ pericolose che realmente utili.

NESSUN COMMENTO

Comments