Liberalizzazioni, Mazzocchi (PdL): Monti sia meno timido

“Vorremmo meno timidezza e più coraggio dal Presidente Monti su tematiche fondamentali quali le liberalizzazioni ed il costo dei servizi per i cittadini. Questo governo, in quanto tecnico, non ha necessariamente bisogno di un consenso elettorale e per questo mai come ora ci sono le condizioni per portare avanti tutta quella serie di liberalizzazioni dei servizi pubblici che i governi politici sono riusciti a fare solo in maniera timida. Partendo dall’energia e passando per i servizi bancari, abbiamo il dovere di alleggerire il costo dell’apparato statale. E al contrario della manovra finanziaria, stavolta bisognerà iniziare dai più grandi, ad esempio da coloro che a suo tempo non furono neanche sfiorati dal fatidico Decreto Bersani. Solo in questa maniera il Governo Monti dimostrerà alle forze responsabili che quotidianamente lo sostengono che vi è una vera ragione riformatrice e che non vi sono interessi segreti o regie occulte. Noi del Popolo della Libertà sosterremo lealmente quelle liberalizzazioni che permetteranno allo Stato ed ai cittadini di risparmiare denaro e migliorare l’efficienza dei servizi per il Paese”.

Con queste parole, l’On.Antonio Mazzocchi, deputato del Popolo della Libertà e Presidente dei Cristiano Riformisti ha commentato in una nota a margine della conferenza stampa del Presidente del Consiglio, Mario Monti.

 

NESSUN COMMENTO

Comments