Legge elettorale, Parisi Di Pietro e Vendola: Bozza ‘Abc’ è tradimento

No alla nuova proposta di modifica della legge elettorale che sta portando avanti la maggioranza ‘Abc’; Si’ alla proposta di legge di inizitiva popolare, gia’ depositata in Parlamento, quella che ‘rispecchia la volonta’ dei 1,2 milioni di cittadini che si sono espressi chiedendo la cancellazione del Porcellum’ ‘. Arturo Parisi, Antonio di Pietro e Nichi Vendola convocano una conferenza stampa congiunta per dissociarsi completamente dalla bozza di riforma di legge elettorale che si sta profilando.

‘E’ paradossale che i partiti che si sono impegnati per una modifica della legge elettorale tradiscano i cittadini che hanno firmato per il referendum in questo modo. Bisogna cambiare il Porcellum senza fare marcia indietro’ dice il promotore del Comitato referendario, Arturo Parisi.

‘Dovrebbe essere il tempo del coraggio e invece e’ il tempo della furbizia: la nostra battaglia era stata lanciata per combattere un’idea della politica degradante, non per portare in sartoria una legge elettorale per disegnarci su’ un abito cucito secondo logiche di convenienza di una o dell’altra parte politica’ si lamenta Nichi Vendola ricordando che ‘troppe volte ormai e’ stato cucito solo un abito di Arlecchino’. Se va avanti la proposta di riforma della maggioranza, continua, ‘vince il partito del Gattopardo. Noi invece vogliamo combattere il trasformismo’.

‘Non ci fidiamo di quello che sta facendo questa pseudo-maggioranza: noi abbiamo fatto parte del comitato elettorale per cancellare una legge antidemocratica ma cosi’ non si rispetta la volonta’ dei cittadini’ osserva Di Pietro che chiede di ‘partire invece dalla proposta voluta da 1,2 milioni di cittadini e gia’ depositata in Parlamento’.

NESSUN COMMENTO

Comments