Legge elettorale, Berlusconi rilancia il modello tedesco [VIDEO]

Il Pd è diviso e il M5S sembra non essere interessato a sedersi ad un tavolo che potrebbe danneggerebbe la campagna elettorale

Silvio Berlusconi rilancia il sistema tedesco come unica strada per arrivare ad una legge elettorale condivisa, sulla quale, con l’accordo di tutti, anche di Mdp – spiega – apportare eventuali correzioni. “Ascoltiamo il Colle, non capisco perchè non si possa ripartire da lì” – afferma l’ex Cavaliere.

Una strada però non così semplice da percorrere. Il Pd è diviso e il M5S sembra non essere interessato a sedersi ad un tavolo che potrebbe danneggerebbe la campagna elettorale.

Anche all’interno di FI non sono tutti d’accordo: Renato Brunetta sostiene una proposta unitaria del centrodestra sulla base di un proporzionale con premio alla coalizione, punto che non convince Berlusconi.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, PER TE CONTENUTI ESCLUSIVI

Matteo Renzi per il momento si tiene alla larga da ogni commento, ma sottolinea come il Pd sia “l’unica diga al populismo” e invita tutti a discutere di “questioni concrete” e non di correnti. Certo è, che sul nuovo assetto elettorale, fino a settembre non si muoverà foglia. Poi si vedrà se e dove ripartire.

Legge elettorale ed elezioni

Comments