Lega, Zaia: Resto a fare il governatore del Veneto, non mi candido a nessuna segreteria

Luca Zaia, governatore della Regione Veneto, sarà a Bergamo questa sera per partecipare alla festa dell’orgoglio leghista: "Il mio auspicio – dichiara – e’ che da questa sera, a Bergamo, esca una Lega Nord coesa, compatta e agguerrita". "Sono estremamente fiducioso – spiega – che il movimento gia’ dall’incontro di questa sera uscira’ con l’orgoglio di quella grande forza che in questi anni ha portato avanti grandi riforme, prima fra tutte quella del federalismo".

Zaia sarà a Bergamo anche per sottolineare “che resto governatore e che non mi candido per nessuna segreteria”. “Ringrazio tutti per le manifestazioni fiducia – prosegue – ma mio malgrado devo comunicare che non prendo in considerazione alcuna candidatura in quanto penso, come ho gia’ avuto modo di dire, che l’impegno preso due anni fa con i veneti deve essere onorato fino in fondo”.

"Sarei un irresponsabile se raccogliessi, da presidente della Regione Veneto, l’invito a candidarmi alla segreteria federale della Lega Nord". “I veneti hanno bisogno di un governatore a tempo pieno, senza alcuna distrazione portata da attività di partito. Ricordo a tutti che il consenso si costruisce soprattutto attraverso la buona amministrazione, il che significa dedicare tutto il tempo possibile e immaginabile al mandato che i cittadini ci hanno dato”. Zaia resta comunque “convinto che a tutti i livelli il partito, soprattutto in questo momento, abbia bisogno di quelle persone che nella Lega ci sono, con la massima capacita’ e libere da ogni impegno”.

NESSUN COMMENTO

Comments