Lega, Tosi: Chiunque ha sbagliato, pagherà

Flavio Tosi, sindaco di Verona e candidato alle amministrative di maggio, non parteciperà alla festa dell’orgoglio leghista in programma questa sera a Bergamo: “Non ci vado, resto a Verona a fare campagna elettorale”, ha detto Tosi, che sarà comunque in diretta su Sky a commentare con altri politici quanto accadrà a Bergamo.
 
Commentando con i giornalisti la successione alla segreteria federale della Lega Nord dopo le dimissioni di Umberto Bossi, Tosi osserva: “E’ normale che sulla stampa si facciano dei nomi, ma alla fine si scegliera’ la persona migliore. Non e’ una questione di Veneto o di lombardi, dev’essere un segretario federale bravo, condiviso, che ha consenso nel Paese. Io un’idea ce l’ho, ma saranno poi i militanti al congresso a decidere”. Per Tosi comunque il migliore è Maroni: "La mia idea e’ quella li’, lo sanno tutti, pero’, ripeto: che sia il congresso a decidere il segretario migliore. Possono esserci anche piu’ candidati, non e’ mica un’ipotesi sbagliata". 

La cosa più importante “è fare presto”, “quindi forse l’idea di anticipare il congresso prima dell’estate credo che sarebbe la cosa migliore”.

Dopo le dimissioni di Renzo Bossi gira l’ipotesi di un ‘passo indietro’ anche per Rosy Mauro: “Non so se saranno dimissioni o provvedimenti disciplinari. E non parlo di lei, ma in generale. Però – ha aggiunto Tosi – e’ chiaro che Stefano Stefani sta facendo un lavoro veloce e preciso, verificherà chi ha gestito e utilizzato male e a proprio vantaggio questi soldi. Chiunque sia, pagherà".

NESSUN COMMENTO

Comments