Lega, Maroni: Non cambiamo idea, restiamo all’opposizione

Non piace il (quasi) governo di Mario Monti alla Lega Nord. Roberto Maroni, esponente di primo piano del Carroccio e fino a ieri ministro dell’Interno del governo Berlusconi, nello studio di Ballaro’ ribadisce: "La Lega Nord non cambia idea. Pensiamo cio’ che anche il PdL pensava fino a qualche ora fa, poi non so cos’e’ cambiato. Per noi la soluzione a questa crisi sono le elezioni. Non diamo fiducia al governo guidato da Monti: anche perche’ in Parlamento ci vuole un minimo d’opposizione. Tutti hanno dato a Monti la fiducia, al buio. Noi no. Vedremo in Parlamento se davvero le varie forze politiche saranno tutte d’accordo su temi come le pensioni, l’articolo 18, e altri".
 
"Noi non andiamo sull’Aventino, noi non entriamo in maggioranza", spiega Maroni. "Abbiamo riaperto il parlamento padano perche’ abbiamo voluto sentire i nostri sindaci, chi governa sul territorio, per una discussione interna al partito vista la situazione politica italiana".

 
La Lega valutera’ proposta per proposta, provvedimento per provvedimento, volta per volta, ha spiegato Maroni.

NESSUN COMMENTO

Comments