Lega, Formigoni: Non credo che Bossi sia coinvolto in presunte illegalità

Continua a fare molto rumore lo scandalo che riguarda la Lega e i soldi derivanti dal rimborso elettorale che il partito avrebbe usato per scopi privati. Roberto Formigoni, governatore della Regione Lombardia, a margine della presentazione dell’Isola dei Famosi, la cui puntata conclusiva si svolgerà in parte nello spazio della Regione, esclude che Umberto Bossi possa essere coinvolto nelle presunte illegalità nella gestione dei conti della Lega imputate all’ex tesoriere, Francesco Belsito, ne’ tanto meno che per queste possa dimettersi.

Il Senatur sapeva? "Non ci credo affatto, non credo che Bossi sia coinvolto", ha detto Formigoni. Ovviamente "le indagini andranno avanti e mi auguro che si arrivi ad una verità". Ma Bossi "non credo proprio che si dimetterà, per quale motivo dovrebbe farlo?".

Carroccio a parte, per Formigoni il vero problema "è andare ad una regolamentazione diversa dei finanziamenti ai partiti".

NESSUN COMMENTO

Comments