Italiani nel mondo, “Merlo sottosegretario? Lega e M5S hanno sorpreso”

Mauro Bafile, direttore La Voce d’Italia: “Una manifestazione di sensibilità che pochi si attendevano; una grossa responsabilità per chi ne è stato investito"

Sen. Ricardo Merlo, fondatore e presidente del MAIE, nominato sottosegretario agli Esteri

“Una contraddizione? Forse. La verità è che Lega e M5S, proprio quei partiti che hanno mostrato sempre poco interesse verso le nostre comunità e che spesso hanno espresso opinioni critiche nei confronti degli italiani all’estero, hanno sorpreso affidando a uno dei nostri senatori, Riccardo Merlo, la carica di sottosegretario all’Estero con delega per gli italiani all’estero” A scriverlo è Mauro Bafile, direttore del giornale La Voce d’Italia, con sede a Caracas.

Per Bafile la nomina a sottosegretario agli Esteri del Sen. Ricardo Merlo è “una manifestazione di sensibilità che pochi si attendevano”, ma anche “una grossa responsabilità per chi ne è stato investito”.

Ora, sottolinea Bafile, c’è tanto lavoro da fare. E indica “sei dossier che il nuovo sottosegretario dovrà affrontare in questa legislatura che è appena iniziata: voto all’estero, Comites e Cgie, associazionismo, rete consolare, lingua e cultura italiana e italiani del Venezuela”.

LEGGI ANCHE L’EDITORIALE Ricardo Merlo sottosegretario, orgoglio e responsabilità

Proprio la riforma del voto estero, secondo quanto apprende Italiachiamaitalia.it, sarà una delle questioni su cui il sottosegretario metterà l’accento, insieme alla promozione della cultura italiana nel mondo e alla rete consolare.