Lega, Bossi: Berlusconi ancora in vita, ma prudenza su accordo

Un’intesa Lega-Forza Italia non e’ scontatissima, "dipende dai programmi". Almeno e’ quello che afferma Umberto Bossi che benedice a meta’ il rinnovato asse con Silvio Berlusconi. Forte del successo del Carroccio alle Europee e della disfatta dell’ex alleato, il senatur alza il prezzo per rilanciare "l’asse del Nord". "Vediamo i programmi – dice alla Camera – Si vince con i programmi e non con le chiacchiere".

Bossi, per la prima volta in maniera cosi’ aperta, riconosce che il merito del successo leghista alle Europee va riconosciuto a Matteo Salvini: "Il partito si e’ rimesso in moto – spiega – Era una Ferrari con il motore spento. E’ arrivato chi aveva le chiavi per rimetterla in moto".

Il senatur non sara’ a Roma, domani quando il Cavaliere andra’ alla Camera per firmare i referendum della Lega alla presenza di Salvini per un impegno precedente ma assicura di averne parlato con Berlusconi ieri sera. "L’ho sentito – confida – Abbiamo parlato anche dei figli. Glielo avevo sempre detto che era meglio tenerli fuori". Bossi e’ comunque ottimista per un’intesa futura di centrodestra.

"Vediamo prima i programmi – ribadisce – Poi in ogni caso ci sono le primarie da fare". Il senatur dice anche che aveva sconsigliato a Berlusconi di aiutare Matteo Renzi. "Il successo di Renzi me lo aspettavo – sottolinea – Glielo avevo detto a Berlusconi che lo aiutava troppo quando diceva che non era un comunista".

Il fondatore della Lega si congratula con Salvini ma "tira le orecchie" a Roberto Maroni e Roberto Cota per la mancata nascita della macroregione del Nord: "Hanno fatto troppe chiacchiere, invece di pensare a far approvare le stesse leggi insieme in Lombardia e Piemonte – afferma – Ora abbiamo perso il Piemonte. E’ troppo tardi". Quanto al crollo del M5S alle Europee, Bossi invita a "dare tempo a Grillo". "Diamogli tempo per capire – afferma – Non e’ forte come prima ma c’e’. Dalle batoste ci si riprende ma restano le cicatrici. La gente ha pensato che quello a Grillo era un voto sprecato perche’ non porta a nulla".

NESSUN COMMENTO

Comments