LE PREVISIONI | Improbabile Di Maio premier

5 stelle e Pd? I piddini al momento rifiutano rigidamente questa possibilità. Ma, ove mai cambiassero idea, certamente esigerebbero un primo ministro diverso. Andiamo avanti: 5 stelle e Lega? Peggio mi sento

Un vecchio trucco politico: “Se non riesci a convincerli, confondili”. (Harry S. Truman)

“La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro”. (Roberto Gervaso)

“La situazione politica in Italia è grave ma non è seria”. (Ennio Flaiano)

IMPROBABILE DI MAIO PREMIER

Mi sembra molto improbabile, quasi impossibile, che Luigi Di Maio – leader dei 5Stelle, che hanno trionfato alle elezioni – diventi primo ministro del nuovo governo. Il ragionamento è semplice: mi dispiace per il giovane condottiero dei grillini, ma le varie strade perché lui arrivi a Palazzo Chigi mi sembrano bloccate.

L’UNICA POSSIBILITÀ…

L’unica possibilità, forse, è che Sergio Mattarella gli consenta di formare un governo di minoranza, appoggiato dall’esterno da altre forze politiche. Ma chi conosce meglio di me il Presidente della Repubblica, e frequenta il Quirinale, esclude questa ipotesi in maniera drastica.

5STELLE E PD, 5STELLE E LEGA…

Altre suggestioni: 5 stelle e Pd? I piddini al momento rifiutano rigidamente questa possibilità. Ma, ove mai cambiassero idea, certamente esigerebbero un primo ministro diverso. Andiamo avanti: 5 stelle e Lega? Peggio mi sento: chi può credere che Salvini faccia il luogotenente di Di Maio?

ALTRE IPOTESI NEGATIVE…

Ancora: eventuali accordi tra 5Stelle e l’intero centrodestra? Se mai ci si arriverà, la condizione inevitabile sarà un governo guidato da un personaggio di mediazione. Infine: un governo di scopo o un governo del Presidente, sostenuto da tutte le forze politiche? Presumo che i grillini passerebbero all’opposizione, comunque è certo che Mattarella sceglierebbe un premier super partes, di sua assoluta fiducia.

ECCO PERCHÉ PALAZZO CHIGI NON SARÀ CONQUISTABILE

Ecco dunque, ovviamente a mio opinabilissimo parere, una prima certezza, nel confuso scenario post elettorale. I grillini, se vorranno, potranno ottenere ruoli istituzionali (Camera o Senato, ministeri, ecc), ma mi sembra pressoché impossibile che Di Maio conquisti Palazzo Chigi.

DUE REBUS SUL TAPPETO

Certo le previsioni si fanno sempre con molte probabilità che siano smentite, specialmente in politica: variabili come il tempo, secondo gli scrutatori del meteo. E al momento si impongono due rebus. Il primo: è possibile escludere i 5Stelle, votati da un italiano su tre, dal futuro governo? Il secondo: con Di Maio o chiunque altro, i grillini accetteranno di governare se gli saranno posti limiti pesanti, condizioni soffocanti? Hanno sempre sostenuto la loro diversità e indipendenza…

Comments