L’azzurra Licia Ronzulli, “nostro posto è nel centrodestra con Lega e Fdi”

“Le radici e il futuro di Forza Italia sono nel centrodestra, rimaniamo ancorati ai nostri ideali e al nostro programma, totalmente alternativi sia alla sinistra che ai cinque stelle”

Licia Ronzulli, vicepresidente dei senatori di Forza Italia, vicinissima a Silvio Berlusconi, con un intervento pubblicato sul quotidiano romano “Il Tempo”, assicura che il posto di Forza Italia “è nel centrodestra, con Lega e Fratelli d’Italia”.

“Nel nostro movimento non esistono due linee politiche fra cui scegliere”, spiega Ronzulli nel suo intervento, poi prosegue: “Silvio Berlusconi ha dato vita nel 1994 al centrodestra e da li’, con i nostri alleati, non ci siamo mai mossi; quelle poche volte che ci siamo divisi sono state le eccezioni che hanno confermato la regola dell’unita’ della nostra coalizione di centrodestra”.

“Continuo a ritenere – prosegue Ronzulli -, e credo di interpretare i sentimenti della stragrande maggioranza dei nostri elettori (basta farsi un giro su qualsiasi social o sito web), che il nostro posto e’ nel centrodestra, con la Lega, Fratelli d’Italia e con tutti quei movimenti civici territoriali che si riconoscono nei nostri valori e che specie alle elezioni amministrative sono imprescindibili per la nostra vittoria”.

“Le radici e il futuro di Forza Italia sono nel centrodestra – ribadisce l’azzurra -, rimaniamo ancorati ai nostri ideali e al nostro programma, totalmente alternativi sia alla sinistra che ai cinque stelle. Quando presto la propaganda dei cinque stelle avra’ terminato i suoi fuochi d’artificio e si vedranno da un lato le promesse fatte e dall’altro i mancati risultati, si renderanno piu’ che mai necessarie la competenza, la serieta’, la capacita’ di buongoverno del centrodestra, di tutto il centrodestra unito. Ce lo chiederanno i nostri elettori, ce lo chiederanno gli Italiani”. Si vedrà.

Nonostante le dichiarazioni pubbliche di tanti esponenti di Forza Italia, sarebbero tanti gli azzurri pronti a saltare sul carro della Lega. Dopo la pausa estiva, potrebbe accadere di tutto.