Lazio, Santori (Fdi): “Solidarietà a giornalista per inqualificabili insulti da Zingaretti”

“Esprimiamo la nostra solidarietà al giornalista vittima di questi insulti e alla testata de Il Tempo, ringraziandoli per il lavoro quotidiano di libera critica”

“È inaccettabile il comportamento di Nicola Zingaretti nei confronti del cronista del Tempo, apostrofato a suon di parolacce dal governatore del Lazio solo per aver posto legittimamente una domanda su un suo atto ufficiale. Una reazione maleducata e assolutamente intollerabile verso chi esercita il diritto di cronaca e di critica verso l’operato del presidente della Regione, evidentemente nervoso perché il suo fallimento sta emergendo chiaramente, sia nella gestione del Lazio, soprattutto nel campo più delicato, ovvero la sanità; sia a livello politico, dopo il flop delle primarie con la mozione minoritaria Orlando, che ne ha reso evidenti i limiti in termini di gradimento tanto da indurre più di un dubbio nei vertici del Pd sulla sua ricandidatura. In altri paesi europei un atteggiamento simile avrebbe portato alle dimissioni per mera vergogna istituzionale. Esprimiamo la nostra solidarietà al giornalista vittima di questi insulti e alla testata de Il Tempo, ringraziandoli per il lavoro quotidiano di libera critica e accurato approfondimento delle notizie, esortandoli a continuare il loro prezioso lavoro. Attendiamo le immediate scuse da parte del presidente Zingaretti per il suo inqualificabile atteggiamento, e la presa di distanza del Pd e della maggioranza regionale da simili sproloqui. Chi rimarrà in silenzio sarà un omertoso complice di un sistema di intimidazione e aggressione politica che non possiamo accettare”. È quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia