Lazio, biancocelesti in coro: battiamo l’Inter

Novanta minuti per giocarsi la Champions League e sperare in un contemporaneo passo falso dell’Udinese a Catania. La Lazio di Edy Reja e’ tornata ad allenarsi dopo la vittoria con l’Atalanta, con la consapevolezza che un successo contro l’Inter di Stramaccioni potrebbe non bastare per raggiungere il terzo posto, ma in casa biancoceleste, si spera comunque nell’impresa. ‘L’Inter e’ l’Inter, anche se quest’anno e’ stata una stagione difficile hanno campioni e si e’ visto contro il Milan. Noi ci stiamo preparando al 300%: con avversarie di grandi qualita’ abbiamo dimostrato di poter vincere. I tifosi vogliono 11 guerrieri in campo e noi faremo di tutto per esserlo’, assicura il centrocampista Lorik Cana a Lazio Style Radio.

Rincara la dose Senad Lulic. ‘E’ l’ultimo round – le sue parole a Klix.ba – contro i nerazzurri sara’ molto difficile, perche’ la posta in palio e’ altissima. Loro sono leggermente favoriti, e’ una partita da dentro o fuori, noi comunque ce la metteremo tutta’. Il jolly dei Balcani, tornato in campo domenica dopo un lungo stop per infortunio, pero’, non nasconde un po’ di rammarico: ‘Il nostro obiettivo sin dall’inizio della stagione, era quello di raggiungere il terzo posto, per poter disputare la prossima Champions League – ammette il bosniaco -. Ora le cose si sono complicate e questo ci dispiace poiche’ e’ l’Udinese ad avere le maggiori chance di entrarvi’.

Il suo recupero, oltre a quello del bomber Klose, e’ coinciso con il ritorno al successo dei biancocelesti: l’8/o in trasferta per Reja, che ha eguagliato Rossi, Mancini, Eriksson e Zoff. Un altro record per il goriziano, che oggi sorride per le buone notizie provenienti dall’infermeria: Hernanes e’ stato protagonista di un recupero lampo e contro l’Inter potrebbe andare almeno in panchina. ‘Sono contento di poter essere a disposizione della squadra per questa partita decisiva. Domenica sara’ una sfida importante, e avremo la possibilita’ di raggiungere il nostro obiettivo stagionale’, ha dichiarato il brasiliano a Gazeta Esportiva. La lesione muscolare al bicipite femorale della coscia sinistra rimediata durante la partita con il Lecce sembra solo un ricordo. Il suo recupero e’ stato sprint e la sua stagione e’ tutt’altro che finita.

Con il rientro di Ledesma, che con Biava domenica ha scontato un turno di squalifica, Reja potrebbe avere addirittura un problema di abbondanza a centrocampo: un paradosso dopo ben 41 infortuni in questa stagione. Tanti, forse troppi, da compromettere l’intero girone di ritorno. Oggi proprio Biava ha spento 35 candeline. Il regalo pero’ vorrebbe riceverlo contro l’Inter. ‘Spero di poter festeggiare domenica con una bella vittoria e, perche’ no, con un mio gol – ha confessato il difensore a Lazio Style Radio -. Dopo la bella prestazione a Bergamo, siamo pronti e carichi’. Un regalo che gradirebbero in tanti all’Olimpico. A partire da Reja.

NESSUN COMMENTO

Comments