Lavoro, Fedriga (Lega): Disoccupazione alle stelle, perché Fornero ancora ministro?

Massimiliano Fedriga, vicecapogruppo alla Camera e responsabile del Dipartimento Welfare e Occupazione della Lega Nord, picchia duro nei confronti del ministro Elsa Fornero: "Davanti ai dati record della disoccupazione riteniamo che sia incredibile che Fornero sia ancora ministro. Credo che molti deputati della maggioranza che la salvarono dalla nostra mozione di sfiducia individuale si siano pentiti della scelta che fecero allora. Ci risparmino però, oggi, le loro lacrime di coccodrillo". "I dati sono allarmanti – ricorda Fedriga – nel mese di giugno il tasso di disoccupazione si attesta al 10,8% ed è il livello più alto dall’inizio delle serie mensili (2004) e trimestrali (1992). La riforma Fornero non creerà neppure un solo posto di lavoro in più, anzi, – aggiunge l’esponente del Carroccio – se il Governo continuerà in politiche recessive c’è da aspettarsi che la disoccupazione aumenterà ancora di più. Del resto – conclude il leghista – è opinione concorde delle forze sindacali, imprenditoriali e politiche che la riforma del lavoro varata dal Governo Monti è inadatta al nostro mercato del lavoro ed inefficace a rilanciare l’occupazione".

NESSUN COMMENTO

Comments