Lavitola, giovedì il caso De Gregorio all’esame della Giunta immunità del Senato

Sergio De Gregorio, accusato dalla procura di Napoli di truffa ai danni dello Stati nell’inchiesta che riguarda “L’Avanti”, in cui è coinvolto anche Valter Lavitola, ieri si è autosospeso dalla presidenza della delegazione italiana presso l’assemblea parlamentare della Nato, "fino a quando il Senato non si sarà pronunciato sulla mia vicenda personale", ha detto il senatore del PdL.

Arriverà domani, il caso De Gregorio, sul tavolo della Giunta per le immunità del Senato. Ad aprire i lavori sarà Marco Follini, presidente della Giunta, che illustrerà una relazione tecnica e successivamente lo stesso organismo indicherà i relatori e stabilirà il calendario dei lavori.

La giunta di palazzo Madama dovrà esprimersi sulla richiesta della Procura di Napoli che ha chiesto la misura cautelare ai domiciliari per De Gregorio nell’ambito dell’inchiesta su Valter Lavitola e l’utilizzo dei fondi per l’editoria incassati dal quotidiano ‘L’Avanti’.

Nei prossimi giorni è prevista anche l’audizione dello stesso De Gregorio.

NESSUN COMMENTO

Comments