Ladispoli, De Caro (Cuori Ladispolani): “Vicinanza a vicesindaco Perretta dopo inaccettabile aggressione”

Caterina De Caro, presidente di Cuori Ladispolani: “Il palazzo comunale deve essere il luogo del confronto, del dibattito e dell'ascolto, non certo il luogo in cui si può pretendere di ottenere qualcosa usando la violenza”

Caterina De Caro

“L’aggressione al Vicesindaco Pierpaolo Perretta, avvenuta all’interno del palazzo comunale, è un evento inaccettabile che deve farci riflettere: la violenza non è mai ammessa, in nessun caso, specialmente nei confronti di amministratori seri e puntuali, proprio come il nostro Vicesindaco”. Lo dichiara in una nota Caterina De Caro, presidente di Cuori Ladispolani.

“Il palazzo comunale deve essere il luogo del confronto, del dibattito e dell’ascolto, una casa per tutti i cittadini che hanno bisogno di interfacciarsi con le istituzioni, non sicuramente il luogo in cui si può pretendere di ottenere qualcosa usando solo la violenza.

I nostri amministratori devono avere la certezza di andare a lavorare la mattina e di tornare a casa a fine giornata senza che venga messa a repentaglio la loro incolumità.

Auspico dunque che certe situazioni non si verifichino più e che il lavoro del servizio di sicurezza del nostro palazzo comunale aumenti di intensità, per evitare altri spiacevoli accadimenti”.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, SIAMO OLTRE 100MILA!

“Al Vicesindaco Perretta, membro attivo e sempre presente del nostro gruppo consiliare, va la mia vicinanza, nonché un invito a non mollare il lavoro intrapreso: la violenza – conclude Caterina De Caro – non può fermare il cambiamento che Cuori Ladispolani, insieme a tutti gli altri gruppi che compongono la maggioranza, sta portando in questa città, lasciata per troppo tempo abbandonata a se stessa”.