La proposta di Salvini, “governo di centrodestra a tempo sostenuto da M5S” [VIDEO]

Matteo Salvini da Milano: “Governo a tempo per fare alcune cose importanti, nel modo giusto, fino a dicembre e poi tornare al voto”. “No a governi tecnici”. E sulla legge elettorale, “pronto a ragionare”

Matteo Salvini, leader della Lega

Concluso il conclave della Lega in via Bellerio a Milano, Matteo Salvini parla in conferenza stampa nella sede del partito: “La Lega chiederà a Mattarella di dare incarico a un governo che parta dal centrodestra col sostegno del M5S che faccia poche cose fatte bene fino a dicembre, approvare una legge elettorale su modello regionale, togliere Iva e accise senza aumentare le tasse”.

“In estate è il periodo degli sbarchi, la Lega chiede meno sbarchi, su questi presupposti diremo di no a una soluzione che duri negli anni o a grandi riforme e nuove leggi elettorali, fare in fretta fare poche cose e farle bene, coinvolgendo centrodestra e M5S”.

“Voglio un capo di governo che vada a Bruxelles per difendere gli italiani – prosegue il leader del Carroccio, sarei contento se ci fosse questo percorso con i 5 stelle senza che ci sia il professore che ci piova addosso”.

Dunque la Lega è disponibile a sostenere un Governo, a tempo. Un esecutivo guidato anche da un non leghista: “I parlamentari della Lega sono bravissimi, ma ci sono persone altrettante brave che non sono parlamentari della Lega”.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, PER TE CONTENUTI ESCLUSIVI

“Non è necessario sia eletto o meno, mi interessa il curriculum, la sua storia e moralità. Alcuni nomi che leggo sui giornali sono dame di compagnia della commissione Ue che sta massacrando gli italiani e non li voto”.

“Monti ha finito di fare danni in Italia, ma li sta facendo in Europa. Nella nuova proposta di bilancio c’e’ anche una tassa europea da 150 miliardi in sette anni”.

Dunque “se di governo tecnico, di scopo o istituzionale si parla, l’incarico va dato partendo da chi ha vinto le elezioni, escludo qualsiasi tecnico alla Monti”.

Forza Italia che dice? Silvio Berlusconi sarebbe disposto ad appoggiare un governo sostenuto dai 5stelle? “Perché no? L’ho sentito, vedremo”. E sulla legge elettorale, Salvini spiega: “Sono pronto a ragionare sia sul premio alla coalizione sia alla lista. Non voglio passare l’estate a parlare di legge elettorale”.

Comments