LA POLITOLOGA “Se nasce il governo gialloverde il centrodestra è finito”

Al contrario, se salta tutto, il leader leghista Matteo Salvini potrebbe "approfittare dello stallo" e tornare subito al voto. Solo in questo modo “il centrodestra potrebbe ricompattarsi". Parla Elisabetta Gualmini, politologa

Centrodestra addio? AFP PHOTO / Tiziana FABI

Giuseppe Conte è stato convocato per questo pomeriggio al Quirinale dal presidente Mattarella. Davvero nascerà l’esecutivo gialloverde con Conte premier? Staremo a vedere.

Elisabetta Gualmini, politologa e vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, ne è convinta: se si fa il Governo, “il centrodestra è finito”.

Se salta tutto, il leader leghista Matteo Salvini potrebbe “approfittare dello stallo” e tornare subito al voto. Solo in questo modo “il centrodestra potrebbe ricompattarsi”, anche perché vola nei sondaggi, anche grazie alla crescita del Carroccio, e dunque in questo momento “il vento è ancora favorevole”.

E i pentastellati? “Se non vanno al Governo adesso, si bruciano”.

Gualmini parla a Punto Radio: “Salvini si è mosso molto bene. Appare molto deciso, sa il fatto suo e questo agli elettori piace, soprattutto perche’ gli altri partiti appaiono scricchiolanti. Ha capitalizzato molto sul tema dell’immigrazione, anche ingigantendo il problema, e ora gli italiani hanno voglia di vederlo governare”.

Non si è comportato invece così bene il M5S, almeno secondo la politologa. Il Movimento “ha sbagliato a insistere tanto sulla figura di Di Maio premier. Se non vanno adesso al Governo rischiano di bruciarsi: se falliscono, lo pagheranno dal punto di vista elettorale”.