LA PAGLIACCIATA CONTINUA | “Berlusconi preoccupato e perplesso”

La proposta azzurra, messa sul piatto da Maria Stella Gelmini: “Forza Italia è pronta alle elezioni, ma assurdo farle in estate. Senza governo politico, si trovi un accordo per l’autunno”

La pagliacciata all’italiana iniziata il giorno dopo il voto del 4 marzo non è ancora finita. Matteo Salvini e Luigi Di Maio cambiano idea in continuazione, non si capisce dove ci porterà tutto questo.

Silvio Berlusconi, che oggi ha riunito i vertici azzurri a palazzo Grazioli, è “preoccupato e perplesso”. A riferirlo è Maria Stella Gelmini, capogruppo Fi alla Camera, che spiega: “Berlusconi è preoccupato e sconcertato per come sta evolvendo questa crisi”. Si tratta, sottolinea Gelmini, di “uno dei momenti più difficili della storia della Repubblica, che ha un riflesso sui mercati e rischia di colpire i risparmi, le pensioni e i mutui degli italiani. Non stiamo parlando di complotti stranieri ma di un qualcosa che riguarda il quotidiano delle persone”. Ecco che il Cavaliere, guardando a ciò che sta succedendo e alle mosse delle diverse forze politiche, “è un po’ perplesso”.

“Forza Italia e’ pronta alle elezioni – ci tiene a precisare Gelmini – alle quali ci presenteremo con il centrodestra unito e con il programma che gia’ lo scorso 4 marzo e’ risultato il piu’ votato nelle urne. Ma riteniamo assurda l’ipotesi di elezioni a fine luglio o i primi di agosto. Se nelle prossime ore non si riuscira’ a far nascere un governo politico, si trovi un accordo in Parlamento per accompagnare ordinatamente il Paese al voto in autunno”.

“Forza Italia e’ pronta alla campagna elettorale in caso di urne anticipate, ma siamo pronti anche, semmai dovesse partire la legislatura, a portare in Parlamento le nostre proposte. La Flat Tax, la legittima difesa, misure per favorire l’occupazione, i giovani, la famiglia”.

“In queste ore – dice l’azzurra parlando durante il direttivo di Forza Italia – il presidente Silvio Berlusconi sta analizzando, insieme a noi, la delicata situazione che viviamo, mettendo come sempre l’Italia al primo posto. Noi siamo con lui e condividiamo al cento per cento la sua linea. Berlusconi ha sempre chiesto l’incarico per il centrodestra unito; poi, con un gesto di grande responsabilita’, aveva dato il via libera ad un governo politico Lega-M5S; infine, ha detto no all’ipotesi di un governo tecnico. Adesso vedremo cosa accadra’ nelle prossime ore e nei prossimi giorni, ma continueremo a tenere la schiena dritta avendo sempre i cittadini italiani in cima ai nostri pensieri”.