La memoria di Maurizio Martina è corta

L’Italia non può permettersi un governo istituzionale, anche se alla fine forse sarà cosi, per poi ritornare alle urne. Il Paese ha bisogno di risposte. Il caos di oggi si deve alla legge elettorale del Pd

Il segretario reggente del Pd On. Maurizio Martina si lamenta che i vincitori delle elezioni non riescono a formare un governo. Martina ha evidentemente la memoria corta, perche’ si dimentica che il suo governo ha voluto fortemente questa legge elettorale.

Ricordiamo che il Rosattelum contiene degli emendamenti (Fiano e Lupi) che io ritengo anticostituzionali e soprattutto discriminatori, visto che il loro obiettivo è quello di eliminare dalla scena politica gli avversari.

Questa legge di fatto ha creato un caos politico, a distanza di cinquanta giorni l’Italia non ha ancora un governo e tra i due litiganti adesso Martina vorrebbe darci un governo delle ammucchiate.

L’Italia non può permettersi un governo istituzionale, anche se alla fine forse sarà cosi, per poi ritornare alle urne. Il Paese ha bisogno di risposte, deve affrontare temi importanti anche a livello internazionale, come la crisi in Siria e l’immigrazione, con i gommoni di migranti che fra un po’ ricominceranno ad arrivare sulle nostre coste.

Caro Maritna, cercate di essere meno ipocriti e più realistici. Volete stare all’opposizione? Bene, ma non lamentatevi di chi oggi non riesce a fare un governo, perchè questa situazione l’avete creata voi.

Comments