L’Isola dei famosi più trash della storia – di Simona Aiuti

L’Isola dei famosi di quest’anno ci è stata propinata come un grande successo. La serata conclusiva ha raccolto in effetti circa 6 milioni e mezzo di telespettatori, ma per buona parte convogliati dai social, primo fra tutti Twitter, che non ha fatto altro che parlare tutta la sera dell’abito “nude look” della Marcuzzi. La produzione isolana deve aver pensato di condire l’insalatona russa di nuovi e saporiti ingredienti, ottenendo un mix di trash e kitch.

Redivivo, smagrito e incartapecorito, Rocco Siffredi era convinto di vincere e invece per la prima volta è stato trombato, masticando amaro. La moglie Rosa ha letto una lettera da “lacrime napulitane” sulla scia di C’è posta per te e ne avremmo fatto volentieri a meno.

Alex Belli. L’attore, ignaro di essere a spasso, poiché Centovetrine ha chiuso le trasmissioni, ed era ora, e di esser stato ricoperto di letame mediatico da una presunta amante rispondente al nome di Noemi, fa il suo lavoro, ovvero il bello. Questa tipa che ancora non ha un perché, ha intrapreso una telenovela da Barbara D’Urso, tanto per gradire, riuscendo a simulare le lacrime più finte che si siano mai viste in televisione, tanto da lasciare indifferente anche la “terroncella” D’Urso, avvezza a ben altre crisi.

Quando arriva Cecilia Rodriguez e sembra che pure a lei puzzi il cognome italiano, perché quello spagnolo secondo le sorelline siliconate, evidentemente fa chic, sembra la figlia segreta e sputata di Adriano Celentano. Immancabile in minigonna arriva pure Belen, ma solo dietro le quinte, ormai una sua ospitata costa troppo.

Avremmo sperato di non vedere mai l’entrata di Valerio Scanu, in canotta e “ciavatte” degne della sora Gina. I bimbo minchia avevano finito i soldi al cellulare e non ha vinto al televoto, dopotutto come avrebbe potuto vincere l’Isola dei famosi, uno che piange sconsolato e ha ad attenderlo due “sorci” appartenenti alla razza canina, ovvero Miranda e Bisonte? Suvvia, siamo seri. Un momento davvero di altissima televisione, specie quando il chiwawa ha un momento di crisi e confusione.

Arriva secondo Brice Martinet, che si ritrova in studio la mogliettina un po’ ingessata, che si presenta in un candido abito da sposa, di cui s’ignora del tutto il motivo, ma fa scena e tant’è! Lei, Elena, sorride appena, con tanto di velo e strascico e pure scambio dell’anello, baci e ancora lacrime da crisi glicemica. Per un attimo ci è sembrato di essere su Real Time, dove tutto il giorno si scelgono e indossano abiti da sposa di ogni tipo e forma dalla mattina alla sera.

Vincono due gemelle semi sconosciute, che avevano partecipato a X factor, che a differenza delle Lecciso, qualcosa la sanno fare, infatti, cantano e pure bene. Per loro anche l’Isola dei famosi più trash ha l’ospite d’onore, ovvero Donatella Rettore, loro mito, poiché si fanno chiamare proprio “le Donatella”. Le Donatella frastornate dal fuso orario, dalla fame, dalla mancanza di doccia e viveri di prima necessità, non riescono ad azzeccare due note in croce, ma tutto finisce a “tarallucci e vino”, “volemose bene” e cala il sipario, che fatica!

NESSUN COMMENTO

Comments