Italiani in Venezuela, dall’Italia un milione di euro per assistenza e medicine

Fabio Porta (Pd): “Il Ministro degli Esteri Alfano lo ha dichiarato stamane in Parlamento, venendo incontro a quanto chiesto dalla nostra risoluzione”

Venezuela? ‘L’Italia non rimanga a guardare!’: lo ha chiesto qualche giorno fa il Segretario del PD Matteo Renzi e in questo senso la Commissione Esteri della Camera aveva approvato una risoluzione, a mia prima firma, che chiedeva una decisa azione politica e diplomatica a livello internazionale da parte del nostro governo e un concreto sostegno ai nostri connazionali. Dopo la decisione di rafforzare le strutture consolari è arrivata oggi anche la conferma ufficiale, da parte del Ministro Alfano, di un aiuto immediato ai connazionali grazie ad un contributo di un milione di euro che sarà anche destinato a reperire fondi di prima necessità, soprattutto per le persone colpite maggiormente dalla gravissima crisi umanitaria”. Cosi in una nota l’On. Fabio Porta, Pd, deputato eletto in Sud America.

Porta prosegue: “Il governo italiano sosterrà tutti gli sforzi, a partire da quelli della Santa Sede, per una soluzione pacifica e democratica della situazione, ma si è opportunamente e nettamente espresso contro la proposta del Presidente Maduro di indire una Assemblea Costituente non eletta a suffragio universale; una proposta, come ha detto oggi Alfano, ‘che non va nella direzione da noi indicata: quella del rispetto dei diritti umani e delle istituzioni democratiche’”.