Italiani in Svizzera, Mattia Cipriano coordinatore MAIE giovani in Ticino

Nato a Lugano da genitori italiani il 31 maggio 1993. Apprezzato e stimato da tutti i suoi coetanei e non solo, Mattia ha accolto con entusiasmo la sua nomina

Anna Mastrogiacomo, coordinatrice MAIE Europa, prosegue nel suo importante lavoro di coordinamento del Movimento Associativo Italiani all’estero in tutto il Vecchio Continente. Dopo Luciano Milan Danti, Matteo Cipriano, Cristina Magnani, è il turno del giovane Mattia Cipriano, nominato coordinatore MAIE giovani sezione del Ticino.

Mattia Cipriano, nato a Lugano da genitori italiani il 31 maggio 1993, ha frequentato le scuole dell’obbligo in Svizzera, proseguendo poi il suo iter studentesco presso il Centro Scolastico per le Industrie Artistiche (CSIA) come disegnatore di arredamenti, conseguendo la maturità professionale nel 2014.

Apprezzato e stimato da tutti i suoi coetanei e non solo, Mattia ha accolto con entusiasmo la sua nomina dopo aver attentamente valutato la serietà e l’utilità del MAIE ed aver conosciuto precedentemente Anna Mastrogiacomo e il gruppo dei coordinatori della sezione del Ticino.

Essendo lo stesso Movimento basato sul volontariato personale rivolto alla comunità italiana ed italofona del Canton Ticino, anche Mattia come tutti gli altri coordinatori svolgerà un compito gratuito di sostegno informativo che permetterà ai giovani italiani residenti ed in arrivo nel Cantone di potersi rivolgere direttamente e gratuitamente a lui per ogni tipo di informazione riguardante le assicurazioni obbligatorie; la sua consulenza però non sarà solo rivolta a loro, ma a tutti quanti avranno bisogno di informazioni, indirizzando gli stessi italiani e svizzeri che ne avranno bisogno verso un proprio collaboratore che sempre gratuitamente si preoccuperà di completare il lavoro di Mattia a livello burocratico.

L’entusiasmo del gruppo, l’affiatamento che si è venuto a creare tra noi tutti è addirittura contagioso; infatti altri italiani si sono già offerti di collaborare in questa grande avventura che ha l’unico obiettivo di sostenere come potremo la comunità italiana residente in ogni aspetto possibile, dai rapporti con il territorio a quello con le istituzioni in loco, alla difesa dei diritti e delle esigenze delle donne, sino ad arrivare alla gestione di una rete di attivisti, uno per ogni Comune del Canton Ticino, per poi ritrovarci pronti a ricevere meritocraticamente tutti i consensi degli elettori alle prossime elezioni politiche, senza doverci confondere con tutti e dico tutti i partiti e movimenti romani che si affacciano nel Cantone solo alle soglie di ogni tornata elettorale per raccogliere quei consensi che poi servono solo per le ambizioni dei partiti e non di certo per conoscere, affrontare e risolvere le tante problematiche che chi vive in Ticino ha urgente bisogno di affrontare con successo.

Il MAIE, un movimento mondiale presente in tutti i continenti, sempre in continua crescita, è felice di accogliere in famiglia Mattia Cipriano, augurandogli buon lavoro e offrendogli tutto il sostegno umano, politico ed istituzionale di cui in futuro potrà necessitare. Benvenuto tra noi Mattia.

Gerolamo de Palma, coordinatore MAIE Ticino