Italiani nel mondo, su Youdem PdL distrutto – di Andrea Verde

Cari lettori, vi invito a guardare il video della trasmissione di YouDem di ieri. Francesco Cuozzo, il conduttore, aveva organizzato un dibattito sull’organizzazione dei partiti all’estero e intendeva fare un confronto tra l’organizzazione del Pd e del Pdl nel mondo. Al riguardo aveva invitato in studio il responsabile del Pd nel mondo, Eugenio Marino, e avrebbe voluto avere anche uno dei responsabili del Pdl, ma quale? Esteban Caselli, nominato da Berlusconi, si sarebbe dimesso senza che il suo incarico venisse ufficialmente revocato; Guglielmo Picchi, come al solito, si é dileguato (ora aspettiamo di leggere un suo comunicato in cui ci spiegherà che era in missione umanitaria a Timbuctu) e Fantetti (che ha una querela in corso con Marino) ha declinato per… motivi di salute. Al sen. Fantetti facciamo ovviamente gli auguri di pronta guarigione, ma ci permettiamo di fargli notare che, pur malato, poteva intervenire telefonicamente.

Cosi’ hanno lasciato la patata bollente nelle mani del povero Maurizio Morabito, presentato come capo ufficio stampa del Pdl del Regno Unito, che ha vantato tutta una serie di successi immaginari del Pdl inglese e che per darsi un tono glissava qui e là qualche parola inglese, tanto per cercare di impressionare una platea piuttosto allibita, a dire il vero. Anche il direttore dell’Aise Della Noce, sempre molto equilibrato nelle sue posizioni, aveva l’aria di spazientirsi davanti ai nonsense di Morabito, che ovviamente evitava di rispondere alle domande e parlava d’altro. Certo Morabito avrebbe preferito fare come Picchi e Fantetti fanno con il sottoscritto, con Ricky Filosa, con Gian Luigi Ferretti quando li incalziamo con domande scomode; insinuare, diffamare, screditare, insultare, colpire alle spalle e fuggire sempre davanti al confronto. Cosi’ facendo Picchi e Fantetti sono riusciti a riunire intorno a loro una decina di fresconi, che in cambio di una gita gratis a Londra, sono pure capaci di starli a sentire per una ventina di minuti, tra uno sbadiglio e l’altro. Ma Cuozzo e Della Noce sono due giornalisti abili, con anni di mestiere alle spalle, ben documentati e non si sono fatti prendere per i fondelli.

Morabito ci ha spiegato che l’organizzazione non serve! Allora perché Picchi nomina quasi ogni giorno un responsabile per Paese (che di solito recluta su Facebook)? E ancora: per Morabito non é importante parlare di Caselli. Ma la domanda di Cuozzo era un’altra: "Caselli é ancora o no il responsabile del Pdl nel mondo, le sue nomine sono valide o no?". Risposta di Morabito; noi in Inghilterra organizziamo tanti eventi! Eh già: champagne party, conferenza con Frattini dove non hanno neanche discusso di politica estera,…. Poi arriva la mail di un italiano residente a Londra che dice: "Io abito a Londra e non ho mai sentito parlare del Pdl qui in Inghilterra!!". Gelo in studio: Della Noce, Marino, Cuozzo restano basiti e ascoltano il povero Morabito rispondere laconicamente che "noi ci siamo, basta informarsi su Google, Youtube" e magari sulla bacheca Facebook di Picchi, aggiungo io. Tra l’altro che fine ha fatto il sito del Pdl nel mondo?

Ma il finale é tutto da ridere; Morabito si scaglia contro il governo Monti, un’anomalia a suo dire! Ma come, caro Maurizio? Ma lo sai che questo governo ha la fiducia sia del Pdl, sia dei tuoi parlamentari Picchi e Fantetti?! Forse la prossima volta sarà meglio seguire l’esempio di Fantetti; darsi per malato, così si evitano figuracce. Buona Pasqua a tutti.

NESSUN COMMENTO

Comments