Italiani nel mondo, Siddi (Fnsi): Comunicare l’Italia all’estero è un interesse strategico per il nostro Paese

“Comunicare l’Italia all’estero è un interesse strategico per il Paese: non riusciamo a comprendere una logica di tagli alla spesa che colpiscano il servizio pubblico all’estero”. Franco Siddi, Segretario Nazionale della FNSI, ospite della puntata di oggi di “Italia Chiama Italia” l’approfondimento quotidiano di informazione di Rai Internazionale a cura di Alfonso Samengo, non usa mezze misure per commentare il taglio degli stanziamenti per l’informazione all’estero, annunciato dalla Presidenza del Consiglio. “Il rischio più grave – dice Siddi – è che, dopo il 31 dicembre, alcune trasmissioni debbano spegnersi: dobbiamo evitarlo”. La Federazione della Stampa intende chiedere ai nuovi sottosegretari, che dovranno occuparsi della materia, “una assunzione di responsabilità per  l’editoria italiana all’estero, compreso il servizio pubblico radiotelevisivo”. “E chiediamo” aggiunge Siddi “un impegno diverso del Consiglio d’Amministrazione della Rai, che, nella preparazione del nuovo piano industriale, non dovrà limitarsi a tagliare, ma dovrà vedere che cosa qualifica il servizio pubblico. Rai Internazionale è un elemento di qualificazione del servizio pubblico nel mondo”.

NESSUN COMMENTO

Comments