Italiani nel mondo, sempre più a rischio la circoscrizione estero

Tanti, troppi emendamenti sono stati presentati oggi alla Camera e al Senato, tutti tesi a cancellare la circoscrizione estero. Diversi i nomi di coloro che li hanno presentati: primo fra tutti quello dell’ex ministro leghista, Roberto Calderoli (Lega).

Mirella Giai, senatrice del Maie, eletta in Sud America e residente in Argentina, è delusa e arrabbiata: “Mi fa male pensare che possa essere cancellata la circoscrizione estero. Pensiamo ai milioni di italiani che vivono lontano dall’Italia, pensiamo alle nuove generazioni: l’Italia non può chiudere le porte agli italiani nel mondo”, dichiara a ItaliaChiamaItalia.

“In questo momento stiamo giocando con quello che sarà il futuro dell’Italia, toccare la Costituzione è qualcosa di davvero molto delicato. Questa intenzione di sopprimere la circoscrizione estero mi fa arrabbiare. Domani interverrò in Aula verso le 12 e difenderò gli italiani nel mondo. Vediamo come si sviluppa la situazione. Voglio essere positiva, lo sono sempre stata e continuerò ad esserlo. Gli italiani nel mondo – conclude la senatrice – hanno dato tanto all’Italia, non possono essere cancellati”.

NESSUN COMMENTO

Comments