Italiani nel mondo, Seminario ‘Il futuro della Stampa Italiana all’Estero e il sostegno pubblico’

Cari amici, siamo in grado di confermarvi il seminario per la cui realizzazione abbiamo lavorato in questi ultimi mesi e di cui vi abbiamo anticipato in più occasioni. Lo svolgimento è previsto il prossimo 24 maggio, dalle 9.30 alle 16.30, a Roma in una sala che auspichiamo ci possa essere messa a disposizione dal Senato della Repubblica italiana.

In considerazione dell’attuale situazione di difficoltà economica e dinanzi alle incertezze di carattere politico che ogni anno mettono, sistematicamente, in dubbio i contributi pubblici per la stampa; in considerazione anche dei mutati bisogni e modalità con cui si produce informazione e si fruisce della stessa, con riferimento specifico a quella edita all’estero e per l’estero, la Federazione Unitaria della Stampa Italiana all’Estero (FUSIE) intende organizzare un seminario sulla riforma delle normative previste per il sostegno di questo settore, al fine di elaborare una concreta proposta da consegnare in tempo utile alla politica e alle istituzioni che ne hanno competenza.

Il nostro seminario, al quale ci auguriamo di poter coinvolgere una folta ed autorevole rappresentanza degli operatori attivi all’estero o per l’estero e che, inoltre, conterà anche sulla partecipazione di Parlamentari e di diretti interlocutori istituzionali, viene realizzato in collaborazione con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI) e sotto l’egida della Presidenza del Consiglio-Dipartimento per l’Editoria e del Ministero Esteri-DGIEPM.

Quanto agli aspetti organizzativi, allo stato, la Fusie è in grado di garantire a ciascuno dei soci partecipanti un contributo minimo forfettario pari a € 100,00 per le provenienze dall’Italia fuori Roma, € 200,00 per le provenienze dall’Europa ed  € 400,00 per le provenienze da oltreoceano. Contributo che potrà essere più congruo in caso di esito positivo degli ulteriori contatti avviati con altre istanze istituzionali. Si raccomanda, comunque, ai soci che intendono partecipare di darne sollecita comunicazione alla Segreteria della Fusie, con un messaggio e.mail.

Vi invito, poi, a far pervenire alla Presidenza le vostre riflessioni sui contenuti del nostro seminario, ci saranno molto utili per definire la piattaforma su cui sviluppare la  discussione.                                           

In attesa di incontrarvi a Roma, vi saluto cordialmente

Il presidente Fusie
Giangi Cretti

NESSUN COMMENTO

Comments