Italiani nel mondo, seconda Festa Democratica in Svizzera

Quest’ anno la seconda festa democratica in Svizzera ha affrontato tre tematiche rilevanti per la politica del Partito Democratico in Italia e all’estero: la lotta alla criminalità, la crisi economica e sociale in Europa e il Governo dell’Italia. In collaborazione con l’associazione « Amici di Libera – Svizzera » il Partito Democratico in Svizzera ha scelto di non chiudere gli occhi di fronte ai casi sempre più numerosi di infiltrazioni mafiose anche in Svizzera. Il Pd in Svizzera ha volutamente affrontare il tema della criminalità organizzata ed é schierato con chi vuole parlare di antimafia sociale e di lotta alla criminalità.

Qualche settimana fa l’Unione Europea ha ottenuto il Premio Nobel per la pace, in un momento fra i piu’ difficili della sua esistenza. Come afferma anche il Fondo Monetario Internazionale, gli anni in cui l’Unione Europea é stata governata principalmente da forze di centro destra sono stati disastrosi per l’economia e soprattutto per l’equilibrio sociale. La politica di austerità e di rigore imposta dai governi di destra ha infatti aumentato la disoccupazione dei paesi europei ( 11,4% nei paesi dell’eurozona) e ha accresciuto le differenze sociali soprattutto tra le nuove generazioni.

Il Partito Democratico lavora per un’ Europa non delle differenze, ma delle solidarietà, in cui il sistema delle finanze sia sotto il controllo di istituzioni democratiche rafforzate.

In questo quadro la Svizzera non puo’ restare a guardare in solitudine. L’UE rappresenta il suo primo partner commerciale ed é necessario rafforzare in primo luogo gli scambi economici e migliorare i rapporti bilaterali. Il Partito socialista svizzero, per il ruolo ed il peso che ricopre nel parlamento nazionale e nel paese, ha il compito di traghettare la Svizzera verso un’adesione all’Unione Europea.

Il Partito Democratico ha fin da subito scelto di appoggiare il governo Monti per senso di responsabilità verso gli italiani e le istituzioni democratiche del nostro Paese. Adesso é arrivato il momento per la coalizione di centro sinistra di riprendersi il governo del Paese e di attivare tutte le politiche di rigore ma anche di crescita che la destra ha in questi ultimi anni ha annullato.

Il partito democratico in Svizzera intende mettersi a disposizione di questa nuova sfida per l’Italia con le nostre proposte e le nostre idee.

Chiara Vannetti, Segretaria del Circolo PD di Neuchâtel

NESSUN COMMENTO

Comments