Italiani nel mondo, Porta (Pd) esprime solidarietà a popolo colombiano dopo attentato a Bogotà

Cinque morti e 39 feriti: questo il drammatico bilancio dell’attentato all’ex Ministro colombiano Fernando Londono, ieri a Bogotà. Un autobus-bomba è stato fatto esplodere vicino al Ministero dell’Interno al passaggio del blindato su cui viaggiava Londono. L’esplosione ha ucciso il suo autista, un poliziotto e altre tre persone non ancora identificate, mentre l’ex ministro sarebbe fuori pericolo.
 
Con una lettera inviata all’Ambasciatore della Colombia in Italia, Juan Manuel Prieto, l’On. Fabio Porta, parlamentare del Partito Democratico eletto in America Meridionale, ha espresso la solidarietà personale e del suo partito al popolo colombiano.
 
“Stimato Ambasciatore, – vi si legge – a nome di tutti i dirigenti e i militanti del Partito Democratico vorrei esprimerLe le nostre più sentite condoglianze per i terribili attentati che si sono ripetuti a Bogotà e che hanno causato la perdita di tante vite umane innocenti. Si tratta di un attacco alle istituzioni democratiche che suscita in noi la più ferma riprovazione e la più forte condanna".
 
"Siamo, tuttavia, fiduciosi – continua Porta – che le forze democratiche del Suo paese sapranno reagire a questa irrazionale violenza in maniera ferma, decisa e unitaria per riaffermare i valori democratici del dialogo, della convivenza pacifica e della riconciliazione nazionale. Giunga, infine, al Suo Governo e al popolo colombiano il nostro sostegno convinto e fraterno in questo momento di grande lutto nazionale”.

NESSUN COMMENTO

Comments